Personal Branding: la strategia per farlo nel modo giusto (anche se parti da zero)

Il Personal branding è l'arte di far risaltare il tuo nome in un mercato affollato, il processo che permette di farsi un nome ed ottenere nuove opportunità in qualsiasi campo, che sia un'industria, una carriera o una vita personale.

Il personal brand è la somma di tutte le cose che fai, dici e scrivi per definire te stesso. E' una valutazione istantanea della tua credibilità professionale. E' ciò che dicono gli altri di te quando non ci sei.

Se stai partendo da zero, o stai cercando un modo per migliorare la tua esposizione, ecco le linee guida per creare un personal brand fatto come si deve e generare ottime prime impressioni.

Cosa è il Personal branding

personal branding cover

Il personal branding è una combinazione di molte discipline diverse:

  • marketing
  • branding
  • relazioni pubbliche
  • modello di business
  • networking
  • social media
  • e molto di più.

In altre parole, è l'arte di creare un'identità unica che si distingue nella folla.

L'intento del personal branding è quello di renderti memorabile, con l'obiettivo a breve termine di farti guadagnare di più e quello a lungo termine, magari, di lasciare un impatto nella Storia.

Giulio Cesare, Alessandro Magno, Leonardo da Vinci, Newton... sono alcuni dei Personal Brand più famosi della Storia. Persone che hanno cambiato il mondo, si sono fatti un nome e saranno ricordati per sempre come grandi scienziati, condottieri, artisti.

Nel mondo moderno il Personal Branding è invece tipico delle celebrità:

  • Imprenditori
  • Politici
  • Sportivi
  • Rockstar

Persone che si elevano dalla massa e possono ottenere, in virtù della loro reputazione, una grande mole di benefici.

BRAND VINCENTE

Il metodo passo-passo per creare un Business di successo, minimizzando il rischio di fallire, anche se non sai da che parte iniziare e non hai un capitale da investire

Quali sono i vantaggi del Personal Branding?

Innegabilmente, il beneficio più importante è il riconoscimento e il rispetto che ti porta. Quando le persone riconoscono il tuo nome, la tua competenza, il tuo lavoro o il tuo marchio personale, sanno che devono prestare attenzione a te. In questo avrai moltissime nuove opportunità di business per incrementare il tuo giro d'affari.

Sanno che vali il loro tempo. Diventi più prezioso. Negli affari, questo si traduce in più clienti, più ordini e più profitti. Soprattutto significa non dover più avere a che fare con il dubbio, lo scetticismo, gli infiniti preventivi, le trattative al ribasso e tutte quelle cose che fanno perdere tempo e pazienza.

Come politico, questo significa più voti. E come persona che vuole realizzare un sogno, significa che la tua vita ha più possibilità che se non avessi un marchio personale.

personal brand politico trump

Perché devi costruire il tuo personal brand? Te lo spiego con un esempio

E' come quando hai un problema di salute importante. Da chi vai?

  • Dal medico generalista? Poco probabile
  • Dal primo che ti capita? Non credo
  • Dal migliore nel suo campo? Esatto, costi quello che costi

Ma come fai a sapere quale è il migliore nel suo campo? La risposta sta proprio nel suo Brand Personale. Un bravo specialista non sarà solo un fuoriclasse dal punto di vista "tecnico" ma sarà anche stato bravo, nel tempo, a costruire una reputazione che faccia immediatamente dire a tutti: "è il migliore"

Chi deve fare personal branding?

Chiunque voglia essere visto come un leader, una persona autorevole, qualcuno che conta. Chiunque voglia fare soldi (o almeno ottenere un il giusto compenso) e voglia ottenere il massimo valore dal proprio tempo e sforzo. Chiunque voglia farsi un nome e lasciare un impatto sulla vita degli altri.

Il Personal Branding è un buon investimento anche per le persone che vogliono iniziare la propria attività. Ed è un buon investimento per le persone che hanno già un'attività ma vogliono aumentare la loro visibilità e incrementare le loro vendite.

E' un grande strumento per chiunque voglia cambiare la propria vita e il proprio modo di pensare, perché se non hai un nome che riflette chi sei e cosa fai, allora la tua vita non sarà quella che vuoi.

I tre pilastri del personal branding

Tra poco ti spigherò in grande dettaglio come impostare una corretta strategia per migliorare la notorietà del tuo nome. Prima però dobbiamo parlare un attimo di quali sono le caratteristiche che contraddistinguono il Personal Branding:

  • Competenza
  • Autorevolezza
  • Network

Si tratta di fattori che agiscono come bias cognitivi per tutti gli esseri umani e quindi dobbiamo imparare a conoscerli.

Competenza

personal branding competence

La competenza è definita come la capacità di ottenere i risultati che vuoi in un certo scenario competitivo. Devi imparare molte cose se vuoi essere competente in un campo. E soprattutto devi dimostrare di conoscerle, di padroneggiarle, di avere controllo su di esse in modo da ottenere risultati.

Come puoi fare tutto ciò?

Dipende dal settore, ma in linea di massima, il modo migliore per aumentare la percezione della tua competenza è mostrare:

  • i tuoi titoli e certificazioni
  • contenuti di valore per il tuo pubblico
  • i risultati che hai ottenuto nel tuo campo

Autorevolezza

personal brand autorita

L'autorevolezza è definita come il potere percepito di una persona: la capacità di convincere gli altri a fare ciò che vuoi che facciano sulla base delle tue conoscenze e competenze. E' un parametro importantissimo, forse il più importante, quando si tratta di creare un personal brand forte e duraturo. 

Come puoi aumentare la tua autorevolezza?

Fondamentalmente diventando un opinion leader, facendo capire come la pensi sul tuo settore e influenzandolo con i tuoi contenuti, la tua expertise, il tuo modo di vedere il mondo. Ecco alcune cose che puoi fare:

  • Specializzati in un piccolo segmento di mercato
  • Insegna attraverso i contenuti
  • Costruisci una community
  • Partecipa alle discussioni sul tuo settore
  • Scrivi un libro
  • Fai public speaking

Network

personal branding network

Il terzo pilastro consiste nell'allargare la tua sfera di influenza e circondarti di persone che parlano di te ad altri. Questo è un elemento molto potente. Pensa a qualche tuo amico o conoscente che ha un enorme giro sociale. Per il solo fatto di essere noto e conosciuto, ha più prestigio e "valore percepito" di una persona che magari ne sa di più, ma comunica peggio.

Perché accade questo?

Perché il nostro cervello ha bisogno di punti id riferimento. E li trova spesso in coloro che "sembrano" avere più riprova sociale (ne parla anche Robert Cialdini nel suo splendido libro "Le armi della Persuasione") e sono a loro agio al centro dell'attenzione

Queste persone sono quelle a cui ci si rivolge quando:

  • hai bisogno di un consiglio
  • devi trovare uno specialista e non sai a chi rivolgerti
  • vuoi organizzare un evento e hai bisogno di portarci persone
  • altre cose che hanno a che fare con la "socialità"

I maestri in questo sono i PR, gli esperti di pubbliche relazioni, la cui principale abilità è proprio quella di avere un largo circolo sociale.

Come fare personal branding

Molto bene, abbiamo visto perché fondamentale, nel mondo di oggi, migliorare il proprio Personal Branding. E abbiamo anche capito quali sono i principi fondamentali alla sua base.

Ma come costruire un Personal Brand? Come fare del proprio Marchio un marchio di successo, affidabile e desiderato dal pubblico? Hai bisogno di una strategia efficace, come quella che ti mostrerò proprio ora.

1 - Definisci una strategia

La prima cosa che devi fare, prima di avviare qualsiasi azione di comunicazione, è ragionare su te stesso. Non sulla tua azienda ma su di te come persona:

  • Cosa vuoi dalla tua vita? 
  • Cosa vuoi lasciare in eredità agli altri?
  • Cosa vorresti comunicare?
  • In che modo aiuterai gli altri? E a fare cosa?

Rispondere a queste domande iniziali sarà fondamentale per definire un piano e degli obiettivi da raggiungere nel contesto della strategia. In particolare dovrai analizzare:

  • il tuo punto di partenza (la situazione attuale)
  • il tuo punto di arrivo (ciò che desideri ottenere dal tuo personal brand)

2 - Identifica il tuo pubblico

Non è sufficiente sapere chi sei e chi vuoi diventare. Dovrai anche conoscere perfettamente a chi ti vuoi rivolgere. Infatti dovrai capire come essere di riferimento per il tuo pubblico e per farlo devi prima conoscere:

  • chi sono
  • quanti anni hanno
  • che lavoro fanno e quanto guadagnano
  • cosa amano
  • cosa odiano
  • cosa invidiano e perché
  • che problemi hanno
  • che desideri vogliono soddisfare

Quando avrai una chiara idea di chi è il tuo pubblico target potrai anche decidere se rivolgerti ad un particolare segmento oppure no. 

3- Sviluppa una storia

Il viaggio dell eroe

Le storie sono fondamentali per rimanere a lungo nella memoria delle persone. Perciò dovrai costruire una storia intorno ai valori che vuoi comunicare e agli obiettivi che vuoi raggiungere.

Devi raccontare una storia che sia coerente, consistente e attraente per il tuo determinato ambito di riferimento. Una storia su te stesso e sulle cose che hai raggiunto. E' ciò che chiamiamo "Brand Story". 

Per fare un esempio classico basato sulla tipica Customer Journey chiamato "Viaggio dell'eroe", devi considerare: 

  • il tuo potenziale cliente come personaggio principale
  • te stesso come mentore, che aiuta il protagonista a superare il problema e a realizzare la chiamata

Assicurati di essere autentico! Non devi fare finta di essere qualcun altro o dare un'immagine falsa. Se vuoi creare un personal brand davvero avvincente dovrai avere pregi e difetti, successi e fallimenti, lati positivi e negativi.

4 - Definisci un posizionamento unico

Per costruire un Brand devi avere una chiara strategia di posizionamento unica e la tua unicità dovrebbe essere collegata al tuo pubblico. Inoltre dovrebbe anche essere legata alla tua concorrenza, in modo da assicurarti di essere percepito in modo diverso dagli altri. 

Ma se questo è assolutamente fondamentale nella costruzione di un Brand aziendale, è meno importante in uno personale. Perché? Perché se sei autentico sarai già unico! E' molto difficile che due persone abbiano la stessa storia e abbiano modi di pensare identici.

marketing posizionamento strategico 2

In ogni caso, non puoi lasciare le cose al caso, devi pianificare, conoscere la concorrenza e definire un posizionamento strategico assolutamente unico. Sulla base di questo potrai anche definire una identità visiva adeguata, che punti sui tuoi tratti distintivi

5 - Creare un impero di contenuti

I contenuti sono la principale fonte di autorità e competenza con la quale potrai (e dovrai) edificare il tuo personal brand.

Per dimostrare che sei un esperto e per dare credibilità alla tua storia, devi assicurarti di avere un gran numero di informazioni di alta qualità, articoli di blog  sul tuo sito web o sui profili social.

Per fare tutto questo in modo efficiente e preservare la tua sanità mentale, senza impazzire pubblicando miliardi di cose ovunque ti consiglio di adottare una strategia di digital marketing multi-canale che ti consenta di lavorare, usando gli stessi contenuti opportunamente adattati, su diversi canali di comunicazione:

  • articolo di blog
  • canale YouTube
  • Facebook
  • Instagram o Linkedin (a seconda del tuo pubblico)
  • TikTok
  • ecc...

Dovresti anche pubblicare almeno un libro ogni 2 anni, per elevare al meglio le tue competenze e metterle in leva.

6 - Video Marketing

video marketing

Il video marketing è oggi il più potente strumento di marketing disponibile. Non basta più avere un contenuto scritto. Il video deve essere buono e ben prodotto, con la giusta lunghezza, il giusto messaggio e la giusta voce.

Le persone hanno bisogno di vederti in faccia mentre parli, per diversi buoni motivi:

  • così capiranno che sei veramente tu a conoscere ciò di cui parli (lo scritto invece potrebbe essere stato creato da altri)
  • potranno leggere il tuo paraverbale e capire la sicurezza con cui ti esprimi
  • semplicemente vogliono conoscerti meglio

7 - Social Media Marketing

I social media sono il modo più semplice per interagire con il tuo pubblico di riferimento. Puoi condividere contenuti, chiedere consigli o semplicemente aiutarli con i loro problemi. È essenziale assicurarsi che il tuo profilo sia coerente, autentico e coinvolgente.

Assicurati che i tuoi contenuti siano rilevanti, ben strutturati e interessanti, che tu sia sempre visibile e che tu risponda ai tuoi follower in modo tempestivo.

Crea post accattivanti dove parli di ciò che pensi nel tuo settore. Se possibile usa la controversia per innescare un po di polemica e polarizzare la tua audience, avvicinando i tuoi clienti ideali e allontanando quelli che non sono in target.

8 - Gestisci la reputazione online

La gestione della reputazione online è un must!

I tuoi potenziali clienti guarderanno i tuoi profili sui social media, siti web, blog, articoli, recensioni ecc. Quindi, se a qualcuno non piace quello che vede, può diffondere voci negative su di te.

Per proteggere il tuo Brand, devi avere una forte strategia di gestione della reputazione online. Dovrai essere notificato su cosa dicono di te le persone e dove, in modo da poter intervenire (tu stesso o segnalando la cosa a qualche tuo fan sfegatato, così che possa difenderti)

È importante tenere sotto controllo la tua presenza online e assicurarsi che rifletta il modo in cui vuoi che la gente ti percepisca.

9 - Crea la tua rete professionale

Più connessioni hai, maggiori sono le possibilità che le tue idee siano ascoltate, e più saranno ascoltate, più sarai visibile ai tuoi potenziali clienti. 

Per prima cosa, inizia a costruire la tua rete personale. Puoi farlo semplicemente usando Linkedin. È semplice: Se non li conosci, chiedi loro la connessione! Se lo fai, assicurati di seguirli per mostrare loro quanto apprezzi il loro aiuto ed i loro contenuti.

Poi, devi essere coinvolto nei gruppi di social media dove lavori o dove vuoi lavorare:

  • Esponiti
  • porta valore alle community
  • di la tua
  • proponi sempre il tuo personale punto di vista
  • aiuta gli altri a risolvere i problemi

Così facendo gli altri professionisti ti vedranno come un punto di riferimento e riuscirai facilmente ad allargare la tua rete. Questo sicuramente iti porterà innumerevoli vantaggi, tra cui più clienti e nuovi lavori.

Esempi di Personal Branding

Bene, abbiamo visto perché dovresti investire sul tuo personal Branding e come farlo. Forse però potresti avere bisogno di alcuni esempi, per capire meglio come muoverti. Perciò ecco alcuni esempi declinati su varie figure professionali:

Esempi di Brand personale per Professionisti

Per un professionista, creare un personal branding significa aumentare nettamente la propria parcella, avere meno obiezioni in fase di trattativa e poter imporre condizioni commerciali migliori

Ma quali sono buoni esempi di personal Branding da professionista:

  • Luca Taglialatela: commercialista esperto di tax planning internazionale, è stato molto bravo a costruire un ecosistema di contenuti nel corso degli anni che gli permettono di proporre consulenze a 1000€ ora
  • Luca Mazzuchelli: partito come psicologo, è ormai un imprenditore e un influencer. Conosco la sua storia e so che è partito dal nulla. Anno dopo anno, il suo personal branding è esploso fino ad essere diventato uno dei numeri uno in Italia

Esempi di Brand personale per Coach

Per un coach, il personal brand è tutto. Non vendendo prodotti fisici ne servizi, non può far altro che puntare sui risultati dei suoi clienti, sulle testimonianze e sulla storia che è bravo a creare attraverso i propri canali.

Ecco alcuni esempi di personal Branding da Coach:

  • Roberto Re: è colui che ha portato la PNL in Italia. Ma è stato bravo negli anni a riposizionarsi come Coach sulle leadership.
  • Filippo Ongaro: ex-medico degli astronauti, ha fatto un lavoro incredibile arrivando a risultati a 7 zeri nell'arco di alcuni anni. 

Esempi di Brand personale per Imprenditori

Il Personal Branding è importante per un imprenditore aldilà della sua azienda. Ci sono tanti imprenditori che, dopo aver lanciato un'azienda di successo, hanno investito su loro stessi per diventare influenti in altri settori e diventare delle celebrità.

Ecco alcuni esempi di personal Branding da Imprenditore:

  • Flavio Briatore: personaggio estremamente controverso ma imprenditore di grande successo, ha costruito sul proprio personal branding un nome che va ben oltre le sue aziende
  • Bill Gates: è stato a lungo l'uomo più ricco del Mondo. Ma dopo essere stato l'imprenditore che ha lanciato Microsoft ha lavorato sul suo Personal Brand per lanciare tanti altri progetti di successo.

Personal Branding Politico

La politica è un altro settore dove il personal branding è tutto. Se ci pensi, molto spesso conta più la personalità del leader di partito del partito stesso.

L'esempio più eclatante ovviamente è Silvio Berlusconi: l'uomo più amato e più odiato d'Italia. Questa polarizzazione è esattamente ciò che lo ha reso famoso, aldilà dei suoi successi personali e delle sue vicende personali e giudiziarie. Una cosa è certa: non ti lascia indifferente.

Ma tanti altri politici sono più famosi e portano più voti dei loro stessi partiti:

Sono tutti nomi che possiamo amare o odiare, ma che di sicuro hanno lavorato molto bene a livello di personal brand. Come diceva Oscar Wilde: nel bene o nel male, purché se ne parli.

In effetti scopo di un personal brand politico è quello di polarizzare fortemente gli elettori. Quindi è giusto che il politico si faccia odiare fortemente da una parte dell'elettorato.

Anche questo è personal branding

Conclusione

In sintesi, il personal branding è un must per gli imprenditori, i professionisti e le startup che vogliono costruire un business da zero. Grazie ad esso potrai raggiungere più persone, ottenere più clienti ed essere pagato di più. 

Ricorda: il personal branding è un processo senza fine. Puoi sempre migliorare il tuo Brand personale. Puoi sempre imparare e fare cose nuove. Più ti concentri sul miglioramento del tuo marchio personale, più avrai successo in termini di affari, ottenendo un lavoro, salendo nella tua posizione attuale o semplicemente essendo una persona più felice.

Sull'Autore

Ing. Luca Manitto

Ingegnere, Imprenditore Digitale e Consulente Marketing Vivo a Genova, ho 40 anni e sono papà diun bimbo di 4 anni Nel lavoro aiuto aziende e professionisti a creare la loro azienda online. Nella vita mi interesso di politica ed economia. Nel tempo libero medito e faccio sport


Potresti essere interessato ai seguenti articoli

Lascia un commento

Il tuo Indirizzo email non sarà pubblicato. I campi con * sono obbligatori

{"email":"Email address invalid","url":"Website address invalid","required":"Required field missing"}

Scarica GRATIS la Guida alla creazione di un Business partendo da ZERO

Come trasformare un'idea in un business di successo?